Home/News/eventi/IL BIOLOGICO DOPO GINO: come onorare il suo lascito, come progettare il futuro
ENGLISH | DEUTSCH  | JAPANESE | HOME | CONTATTI | MAPPA | SITI CONSIGLIATI | CREDITI | 40 ANNI A MONTEBELLO
CHI SIAMO
La nostra storia
La nostra agricoltura
 
I NOSTRI PRODOTTI
Dai campi alla tavola
Elenco prodotti
Perché puoi fidarti
Dove trovare i prodotti
Ricette
 
VIENI A TROVARCI
Tenuta di Montebello
Altri agriturismi
Paesaggi
Fattoria didattica
Come arrivare
 
QUI MONTEBELLO
News/eventi
Pubblicazioni
Articoli 2012
Articoli di Gino Girolomoni
Archivio articoli
Angolo della posta
CERCA NEL SITO
Utenti online: 20
Visite totali: 3911445
Agriturismo Montebellobio

IL BIOLOGICO DOPO GINO: come onorare il suo lascito, come progettare il futuro

 

Domenica 10 giugno, alle ore 10,00, presso il Monastero di Montebello, prende il via “Ville e Castella”, il festival itinerante che fin dal 1992 ogni anno ci aiuta a incontrare e valorizzare i luoghi della provincia di Pesaro e Urbino, vivendo all’interno di essi momenti di cultura, teatro, musica, stando insieme, pensando insieme.
Quest’anno il festival è dedicato a Gino Girolomoni, perciò è nel luogo in cui Gino ha abitato, vissuto, lavorato, per una vita intera che si vuol iniziare. Questo è il programma dell’intera giornata:

 

ore 10.00 Tavola rotonda  su: "Il biologico dopo Gino: come onorare il suo lascito, come progettare il futuro"
parteciperanno:
Daniele Garota, Gino Girolomoni Cooperativa Agricola
Francesco Torriani, presidente del Consorzio Marche Biologiche
Giuseppe Paolini, sindaco di Isola del Piano
Christian Cassar, Greenpeace
Elena Viganò, Economia Agraria Università di Urbino
Alessandro Cascini, Cooperativa Cambiopasso
 
Parteciperà anche  Matteo Ricci Presidente della Provincia di Pesaro Urbino


16.00 Conferenza con video di Giorgio Fornoni (reporter): “Dalai Lama, Politkovskaja, Gino Girolomoni e altre storie di frontiera”
saranno presentati filmati con le sue tante esperienze in giro per il mondo, dall’intervista al Dalai Lama negli anni ’90 alle miniere del Congo, dallo sfruttamento del petrolio in Niger alla pena di morte in Texas, ai gulag sovietici.

 

18,00 Conferenza di Ortensio da Spinetoli su “San Francesco e il sentimento della natura”

 

20.30 Cena servita da Locanda Girolomoni

 

21.45 Concerto  del Trio Consolmagno Salvatori Spinaci:
collaborazione tra il sassofonista Nicola Salvatori ed il chitarrista  Simone Spinaci con
il percussionista Peppe Consolmagno.
Il progetto potrebbe definirsi una sorta di -crocevia delle emozioni in cui la creazione musicale avviene sempre con grande spontaneita'. Vi confluiscono il lato emotivo e psicologico della musica di Consolmagno e la raffinate invenzioni dal respiro jazzistico che il duo insegue da tempo.
Il risultato e' una alchimia sonora di rara intensita', varia nei timbri ritmici, solare e densa di antichi echi melodici.

MONTEBELLO®
Torna alle news
© Alce Nero Cooperativa, 2006 - p.iva 02030920413