Home/News/eventi/GIAPPONE: UN VIAGGIO IN POSITIVO
ENGLISH | DEUTSCH  | JAPANESE | HOME | CONTATTI | MAPPA | SITI CONSIGLIATI | CREDITI | 40 ANNI A MONTEBELLO
CHI SIAMO
La nostra storia
La nostra agricoltura
 
I NOSTRI PRODOTTI
Dai campi alla tavola
Elenco prodotti
Perché puoi fidarti
Dove trovare i prodotti
Ricette
 
VIENI A TROVARCI
Tenuta di Montebello
Altri agriturismi
Paesaggi
Fattoria didattica
Come arrivare
 
QUI MONTEBELLO
News/eventi
Pubblicazioni
Articoli 2012
Articoli di Gino Girolomoni
Archivio articoli
Angolo della posta
CERCA NEL SITO
Utenti online: 57
Visite totali: 3911491
Agriturismo Montebellobio

GIAPPONE: UN VIAGGIO IN POSITIVO


Dopo giornate fitte di incontri la delegazione della nostra cooperativa in Giappone è tornata soddisfatta e piena di cose da raccontare. L’incontro ufficiale presso un noto ristorante italiano è avvenuto alla presenza di numerosi giornalisti, negozianti e grossisti venuti da varie zone del Paese.

Positiva l’accoglienza dei nuovi prodotti da lanciare sul mercato giapponese così come la notizia di dedicare la cooperativa a Gino Girolomoni e la nomina a presidente di suo figlio Giovanni Battista.

L’omaggio a Gino Girolomoni è stato reso sia dalla proiezione di un film girato a Montebello tempo fa da Hiroshi Okubo, sia dai saluti di Samuele, l’altro figlio di Gino, del quale ci pare significativo riportarne per intero la testimonianza:


L’eredità che Gino, mio padre, ci ha lasciato.
Sono Samuele, il maggiore dei figli di Gino Girolomoni, ho 36 anni e fin da bambino ho respirato il clima delle colline di Montebello. Oltre agli insegnamenti di mio padre porto nel cuore anche quelli di mia madre Tullia e quelli di Gigi, mio nonno, che è stato il maestro contadino della cooperativa fin dall’inizio. Ho ricordi bellissimi di mio nonno che rideva con me mentre mi faceva il biroccino con le sue mani, mi teneva in braccio e lavorava fiero nei campi.

Quando si trattò di decidere cosa avremmo preso noi figli dell’eredità di Gino, fu naturale che a Giovanni mio fratello toccasse occuparsi della parte commerciale della cooperativa e anche della presidenza, mentre Maria, nostra sorella, tutti la vedevano adatta a dirigere l’agriturismo, in lei è evidente il carattere ospitale che era di nostra madre. A me invece è sembrato giusto occuparmi dei campi e del bestiame, oltre che di consigliere di amministrazione della cooperativa, di lavorare la terra col trattore, di costruire recinti sulle colline. Questo avevo visto fare e avevo fatto fin da bambino con mio padre e mio nonno e questo intendo continuare a fare ora che loro non ci sono più.

Sono felice di essere qui con voi oggi, avere attraversato il mondo per raggiungervi e vedere quanto apprezzate il nostro lavoro, i prodotti che nascono nelle nostre terre. Lavorare i campi e seminare grano come Dio comanda, senza spargere veleni e col cuore rivolto a tanti consumatori che, come voi, in tutto il mondo lo apprezzano mangiando la nostra pasta, è per me motivo di grande soddisfazione.
Spero davvero che, assaggiandola, possiate sentire che lì c’è anche un po’ del sudore della mia fronte e della saggezza di mio nonno Gigi oltre a quella, naturalmente, di mio padre Gino e di mia madre Tullia
”.

 

A sinistra: Sig. Nakamura - Presidente di Sokensha.

Al centro: Samuele Girolomoni.

A destra: Sig. Katsuo Sakumi - Direttore Generale della Sunny Mart (catena di negozi specializzati) e il nostro Direttore Generale Gianluca Bettarelli.

In basso: La nostra delegazione col Prof. Nakanishi Toru - Professore alla Università di Tokyo - docente di studi economici sociali e internazionali.

 


    

MONTEBELLO®
Torna alle news
© Alce Nero Cooperativa, 2006 - p.iva 02030920413